- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Matera, si al rendiconto finanziario 2017. Pini di Lanera: “impegno per limitare il numero di abbattimenti”

Un Consiglio comunale di Matera, nel nome del rendiconto per l’esercizio finanziario 2017, approvato con 20 voti favorevoli, 2 contrari e 5 astenuti ma sopratutto incentrato sulla discussione relativa al cantiere di via Lanera dov’è è in corso di realizzazione una rotonda, in vista della riqualificazione viaria dell’area e i cui lavori prevederebbero anche l’abbattimento di circa 86 alberi in ragione di una perizia che ne certificherebbe l’ammaloramento. Una decisione, quella del taglio, che non convince buona parte della comunità materana che presidia di frequente anche il cantiere e contro la quale, sulla piattaforma change.org, sono state raccolte oltre 3000 firme. Buona parte dei cittadini con al seguito alcune associazioni ambientaliste, erano presenti animatamente anche in Consiglio comunale.

Alla fine sono stati votati 2 ordini del giorno sul tema; il primo, in una versione asciugata rispetto all’originale, letto in apertura di seduta dal Consigliere Antonio Sansone, è stato respinto con 17 voti contrari e 5 favorevoli; nel testo rivisitato ed enunciato dal Consigliere Paolo Manicone si chiedeva “al dirigente del settore competente di esprimersi favorevolmente alla sospensione del provvedimento di abbattimento degli alberi e di disporre gli approfondimenti necessari richiesti anche da Unibas al fine di verificare la possibilità di modificare il progetto anche sulla base di un supplemento di perizia”. 

Il secondo ordine del giorno a firma del Consigliere Salvatore Adduce, emendato dal Consigliere Angelo Cotugno, è stato approvato invece all’unanimità; questo secondo dispositivo “impegna Sindaco e Giunta a verificare la possibilità di limitare il numero degli abbattimenti necessari”; “le economie, rivenienti dai lavori a cui si fa riferimento – aggiunge poi l’emendamento di Cotugno – nei limiti utilizzabili, devono essere destinate per ottemperare al regolamento del verde con ripiantumazione 1 a 5; in più l’indirizzo di recuperare altre risorse finanziarie dalle annualità che vanno dal 2014 al 2017 per completare l’intervento e per avviare quanto previsto dalle norme vigenti ossia la regola di “un albero per ogni bambino nato”.

Tornando al rendiconto finanziario 2017 – sottolineata da diversi Consiglieri comunali – l’incapacità di questa amministrazione di realizzare quanto previsto forse perché il settore lavori pubblici andrebbe potenziato – è stato detto; registrate posizioni critiche quindi sopratutto sul percorso per Matera 2019 ed evidenziato conseguentemente in generale un consistente residuo attivo che non si è tradotto in lavoro e sviluppo. Richiamata inoltre su questo percorso la necessità futura di una maggiore partecipazione e di una maggiore visione. Il Sindaco Raffaello De Ruggieri dal canto suo ha dichiarato che nonostante ci sia stata qualche sfasatura questo Comune per il modo di agire viene emulato anche da altre realtà. Stiamo lavorando in una condizione di assoluta preveggenza e i cantieri stanno muovendosi: da Piazza della visitazione che sta diventando di nostra proprietà ai parchi tematici.

Share Button