Liste e candidati lucani, si presentano aspettando le Politiche di Marzo

Proseguono le presentazioni pubbliche di comitati e liste di candidati lucani per le elezioni politiche del prossimo 4 marzo.

A Potenza, nelle scorse ore è toccato alla Lega di Salvini con evento nella sede allestita in piazza della Costituzione con presenza dei consiglieri comunali del capoluogo, Fanelli e Guarente, ed a seguire dei volti scelti per la corsa a Camera e Senato, Antonio Tisci e Pasquale Pepe.

“Siamo confluiti nella Lega attraverso il movimento Sud In Testa – hanno precisato gli esponenti del partito inserito nella coalizione di centrodestra – motivo che ci spinge ad impegnarci per il bene della nostra terra senza tradirla. Non siamo xenofobi e filofascisti ma promotori della buona amministrazione già vista in altre parti d’Italia e che deve liberare la Basilicata dal sistema di potere attuale”.

In Piazza Crispi, incontro della lista +EUROPA di Emma Bonino, a sostegno della coalizione di centrosinistra al Partito Democratico. A parlare l’ex assessore di Potenza, Massimo Molinari, affiancato dalle candidature definite espressione della società civile di qualità. 

Presso l’Auditorium del Seminario Maggiore, invece, partecipata presentazione delle liste per Liberi e Uguali, in Basilicata con i big nazional in campo, Vincenzo Folino, Filippo Bubbico e Roberto Speranza. Quest’ultimo, ha parlato del programma nazionale con intento di abolire la legge Bossi-Fini e aprire corridoi umanitari, mentre a livello locale ha evidenziato l’impegno da “forza coerente, unica scelta per difendere la Basilicata da Berlusconi, anni fa promotore del deposito unico delle scorie nucleari a Scanzano Jonico, da Renzi che aveva bollato come “comitatini” i movimenti ambientalisti regionali, e da Di Maio e Grillo “che ignorano dove si trovi la Regione”.

Share Button