M5S Puglia presenta proposta di legge su democrazia diretta

Strumenti di e-democracy, referendum abrogativi con quorum proporzionato, referendum propositivi, bilancio partecipativo e riduzione del numero delle firme da 15mila a 7mila per proposte di legge d’iniziativa popolare. Questi gli strumenti di democrazia partecipata proposti dal Movimento Cinque Stelle pugliese. Strumenti quindi che prevedono una modifica statutaria e non una legge ordinaria.

Critici dunque sulla proposta di legge sulla partecipazione proposta invece dal governatore Emiliano, che prevede tre step principali: richiesta di processo partecipativo, forum e un documento finale contenente le indicazioni proposte dai cittadinialla politica. Passaggi che prevedono il via libera della giunta Emiliano.

Share Button