Basilicata, si riunisce il Consiglio regionale: assemblea in agenda mercoledì 21 giugno

Il Consiglio regionale della Basilicata si riunirà mercoledì prossimo, 21 giugno, alle ore 10.30, nell’aula Dinardo del Palazzo della Giunta. Lo ha reso noto l’ufficio stampa dell’assemblea lucana. “All’ordine del giorno – è specificato in un comunicato – la ‘sessione comunitaria’, l’attività ispettiva, l’esame di mozioni e disegni di legge e il rinnovo dell’Ufficio di Presidenza”.

Nella nota è inoltre sottolineato che “in apertura di seduta prevista la ‘sessione comunitaria’, con la relazione annuale sullo stato di attuazione di piani e programmi finanziati dall’Unione europea. Seguiranno l’attività ispettiva e l’esame dei disegni di legge della Giunta sul ‘Rendiconto per l’esercizio finanziario 2016’ e sul ‘Bilancio di previsione 2017 e pluriennale 2017/2019’ dell’Ente di governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata” (Egrib). Successivamente l’Assemblea discuterà alcune mozioni, a partire da quella di Leggieri e Perrino (M5s) sull’accesso dei consiglieri regionali alla documentazione Ttip, di Perrino (M5s) sull’emergenza neve, di Romaniello (Gm) sul sostegno alle popolazioni terremotate, di Lacorazza (Pd) sul potenziamento dell’organico e l’alternanza scuola – lavoro, di Perrino (M5s) sul potenziamento della sorveglianza sanitaria dei soggetti esposti ad amianto, di Lacorazza (Pd) su lavoro e mobilità. Ancora all’esame del Consiglio regionale le mozioni di Lacorazza (Pd) sulle centrali operative regionali della polizia penitenziaria, di Rosa (Lb-Fdi), Romaniello (Gm) e Napoli (Pdl-Fi) sull’accordo integrativo regionale per la medicina generale, di Napoli (Pdl-Fi) sull’alternanza scuola-lavoro, di Perrino (M5s) sulla creazione di apposito sito web per la diffusione dei dati di monitoraggio dell’attività Mise del Cova, di Rosa (Lb-Fdi), Napoli e Castelluccio (Pdl-Fi) sui “provvedimenti anti sindrome burnout. All’esame dell’assemblea infine gli eventuali atti nel frattempo licenziati dalle commissioni consiliari e il rinnovo dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea”.

Share Button