Amministrative Taranto: il Pd candida Rinaldo Melucci

Sara’ Rinaldo Melucci il candidato sindaco per il Pd. Mancano solo le formalità per ufficializzare il nome, annunciato in conferenza stampa dal coordinatore provinciale del partito Costanzo Carrieri: “E’ stato un percorso lungo e faticoso che ha portato a un risultato importante: l’unita del Partito democratico”. Il capogruppo consiliare Gianni Azzaro e il vicesindaco Lucio Lonoce, infatti, hanno deciso di fare un passo indietro per favorire l’unità della coalizione.

Presidente dello Ionian Shipping Consortium, “Melucci – aggiunge Carrieri – e’ la giusta figura per Taranto: giovane imprenditore che si è formato dal basso, che ha dentro di se’ la freschezza, la determinazione, la consapevolezza di ciò che l’aspetta e, la conoscenza dei temi territoriali”.

“La valorizzazione dei quarantenni è un idea che ha fatto breccia” commenta Gianni Azzaro il quale per primo si era proposto chiedendo di dar voce a generazioni più giovani appunto: “Non posso che rallegrarmi della candidatura di Melucci, tra i primissimi sostenitori dell’associazione #liberdem”.

La candidatura è stata proposta dall’ex segretario provinciale dei democratici Walter Musillo ed avallata dal deputato Michele Pelillo. Carrieri invita il centrosinistra alla compattezza, ma se Brandimarte, per gli Sds, non farà passi indietro “noi andremo avanti con gli alleati di sempre, sostenuti da Area popolare, i socialisti, i centristi per l’Europa di Casini, Campo progressista di Pisapia”. Migliorati pure i rapporti con il consigliere regionale Liviano: “L’interlocuzione e’ aperta – spiega Carrieri – Siamo d’accordo perché non ci sia lo spacchettamento”. Insomma, conclude il coordinatore provinciale: “Serve un partito coeso per ottenere buoni risultati. Siamo pronti ad affrontare i grandi temi su Taranto: dal Porto, al potenziamento delle direttrici culturali, paesaggistiche, turistiche”.

Share Button