Pd: Speranza (Mdp), al Lingotto grande assente è la realtà

Foggia: Nel dibattito al Lingotto, “il grande assente è la realtà, la verità”. Lo ha detto il lucano Roberto Speranza, leader del Movimento Democratico e Progessista (Mdp), che a Foggia con una delegazione di deputati del Movimento ha visitato il Gran Ghetto di Rignano Garganico. “Renzi lancia una nuova piattaforma digitale, che peraltro si chiama Bob e dovrebbe starmi un po’ simpatica – ha proseguito Speranza – come se il problema fosse che si è sempre comunicato male, mentre il problema è aver fatto male e facendo male si sono persi milioni di elettori del centrosinistra. Penso agli insegnanti arrabbiati per la buona scuola, penso al mondo del lavoro che non ha capito una parte significativa del Jobs act, penso ai tanti ambientalisti che non hanno capito il ‘ciaone’ del referendum sulle trivelle. Mi pare invece che il Lingotto in queste ore abbia rimosso la realtà. “Io penso – ha concluso – che dobbiamo dare vita ad un nuovo movimento politico, come stiamo facendo, che riavvicini al centrosinistra milioni di elettori che non si fidano pi del PdR, del partito di Renzi”.

Sul Gran Ghetto di Rigano Garganico Speranza ha detto: “E’ un pugno nello stomaco”, credo che le istituzioni a tutti i livelli debbano lavorare responsabilmente per provare a tenere insieme i due obiettivi di fondo: da una parte la difesa della dignità delle persone, e dall’altra il tema della sicurezza dei cittadini”.

Share Button