Rinnovo Consiglio Provinciale Matera. Materdomini (M5S): una farsa, non parteciperemo

“Ma continueremo ugualmente a vigilare sull’operato dell’Ente”

“Il Movimento 5 Stelle è da sempre per l’abolizione delle Province e coerentemente con quanto sostenuto sin dalla sua nascita, non ha presentato alcuna lista per queste elezioni, ne tantomeno prenderà parte alle votazioni”.

Lo dichiara in una nota stampa l’esponente del M5S di Matera, Antonio Materdomini il quale ricorda che la “consultazione non vedrà la partecipazione dei cittadini”.

“Infatti” ricorda Materdomini “i consiglieri provinciali saranno scelti dai partiti, gli stessi, che avevano annunciato in pompa magna la soppressione dell’ente nella primavera del 2014 e che invece approfitteranno dell’occasione per accaparrarsi qualche altra poltrona. Gestire appalti, soldi pubblici, incarichi, promozioni e nomine dirette è ancora un ruolo che l’ente provincia svolge. E per questo diversi candidati del materano stanno tentando di raccattare voti tra consiglieri e sindaci per entrare a far parte di un carrozzone inutile che, se realmente soppresso, porterebbe alla collettività un risparmio di circa 2 miliardi di euro di soldi pubblici”.

“Il M5S, tuttavia” conclude il portavoce del M5S di Matera “continuerà a vigilare su quanto accade nelle Province. Ad esempio, nel mese di novembre 2014 il Presidente De Giacomo con un decreto presidenziale ha potenziato il suo staff promuovendo un dipendente, Filippo Luberto a ‘Responsabile dello staff del Presidente’ con ulteriore impiego di risorse pubbliche. Singolare il fatto che Luberto nei giorni scorsi, sia stato ufficialmente candidato con il Partito Democratico a Sindaco per le prossime elezioni comunali a Grassano”.