Regione Basilicata. Proposte di legge su costi della politica e contrasto violenza di genere

In attesa della manovra di circa 20 mln, da parte della Giunta regionale lucana, per “bonificare” il bilancio 2015 bocciato dalla Corte dei Conti, i consiglieri di Gruppo Misto e Forza Italia hanno concentrato il proprio lavoro su due Proposte di Legge. E’ il caso del contenimento dei costi della politica, tema caldo a livello nazionale e che ha trovato spazio nell’iniziativa del consigliere del Gruppo Misto, Romaniello. Proposta la modifica della Legge Regionale 38 del 2002 con diminuzione degli emolumenti ai consiglieri lucani. L’intervento su indennità di carica, funzione, rimborso spese, missione, fine mandato e famoso vitalizio,produrrebbe un risparmio annuo calcolato in 190 mila euro.

Altro capitolo è la prevenzione e contrasto alla violenza di genere, sul quale è arrivata la proposta dei consiglieri del gruppo di Forza Italia, Napoli e Castelluccio. L’intento è di contribuire in modo concreto ad una più efficace ed esaustiva tutela delle donne nei confronti del fenomeno della violenza di genere, “vero e proprio attentato alla libertà di scelta relazionale ed affettiva – hanno ribadito – oltre che alla loro integrità psichica e fisica. Presenti nell’occasione la coordinatrice del servizio “Donna e Libera“ del Cestrim Onlus di Potenza, Lamorte.

Share Button