Taranto, Riordino ospedaliero tra carenza di personale e di posti letto

imageDuemila persone in meno sull’organico, carenza di posti letto con solo 1100 posti, liste d’attesa esasperanti. È il quadro sanitario tarantino. Tema al centro della conferenza stampa al Comune di Taranto.

“Il Piano di riordino e’ priorità della nostra amministrazione – spiega il primo cittadino Ippazio Stefano – tutto è partito da una mozione presentata in consiglio da Alfredo Spalluto. Serve una programmazione, oltre a una maggiore partecipazione del territorio”. Si riferisce agli ordini professionali il sindaco: “Ho convocato l’Ordine dei medici, dei Farmacisti. Ho convocato gli infermieri. Ho chiesto a ciascuno di stilare il nostro Piano di riordino ospedaliero per poi presentarlo in Regione. Solamente l’Università ha risposto al mio appello”.

L’incontro odierno è stato voluto dai gruppi di maggioranza del consiglio comunale, i quali chiedono la convocazione di un consiglio monotematico sul piano di riordino sanitario, al quale invitare tutti i soggetti interessati (rappresentanti dei medici, rappresentanti della Sanità Privata, organizzazioni sindacali, parlamentari e consiglieri regionali) per condividere una rimodulazione del piano con l’obbiettivo di realizzare una tempestiva risoluzione dell’emergenza sanitaria in provincia di Taranto.

Share Button