Ballottaggio, al voto oltre 2milioni di elettori

comunali 2015Si è chiusa ieri a Matera la campagna elettorale che condurrà alla scelta del nuovo sindaco della città, rispettivamente con i comizi di Raffaello De Ruggieri, candidato per Matera2020, e di Salvatore Adduce, candidato per il Centrosinistra. Dopo il primo turno di votazione del 31 maggio scorso, domani, domenica 14 giugno si svolgerà nei comuni chiamati al voto il turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci di 65 comuni, di cui 11 capoluoghi di provincia (Lecco, Mantova, Rovigo, Venezia, Arezzo, Fermo, Macerata, Chieti, Trani, Matera, Nuoro), ai quali si aggiungono 13 comuni in Sicilia, dove però si vota su due giorni. Nella vicina puglia, si voterà anche ad Altamura. Il turno di ballottaggio interesserà un corpo elettorale di oltre 2milioni di elettori. Le operazioni di votazione si svolgeranno dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti. Nel turno di ballottaggio, l’elettore sceglie solo tra i due candidati sindaci che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti; si vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. Il ministero dell’Interno ricorda che, poiché il turno di ballottaggio costituisce una prosecuzione delle operazioni del primo turno, potranno votare solo coloro che abbiano maturato il diritto di elettorato entro domenica 31 maggio 2015, giorno in cui si è svolta la votazione del primo turno. Questi elettori potranno partecipare al turno di ballottaggio anche se non si siano recati a esprimere il voto in occasione del primo turno. Per poter esercitare il diritto di voto presso l’ufficio elettorale di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore dovrà esibire, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale a carattere permanente.