Matera 2015, il Movimento 5 Stelle in villa comunale per illustrare il programma

Domenica di iniziative di campagna elettorale, quella di ieri, anche per il Movimento 5 Stelle di Matera.

Antonio Materdomini, candidato sindaco Movimento 5 Stelle alle Comunali Matera 2015

Antonio Materdomini, candidato sindaco Movimento 5 Stelle

Il candidato sindaco Antonio Materdomini, insieme ad attivisti, simpatizzanti e candidati in lista, “persone dalla fedina penale pulita, mai condannati e senza procedimenti penali in corso” – ci ha tenuto a precisare – ha incontrato gli elettori nella villa comunale per illustrare i punti cardine del programma per le Amministrative prossime.

Punti che mutuano cardini del pensiero nazionale del Movimento ma che mettono a fuoco anche particolari criticità del tessuto cittadino. Si va dalla strategia “rifiuti zero”, che Materdomini ricorda avrebbe potuto scongiurare il disastro della discarica di La Martella se presa in considerazione, al trasporto pubblico urbano gratuito per i meno abbienti, dallo stop al consumo di suolo a favore del recupero del patrimonio esistente, passando per la tutela e la valorizzazione dei Sassi senza che diventino un luna park, ma attraverso programmi ed eventi che ne rispettino la storia, fino al bilancio partecipato, quello che il candidato sindaco grillino definisce un “cavallo di battaglia” del Movimento: condividere tramite la rete le voci da considerare e gli investimenti da preventivare, affidando parte degli stessi anche ai cittadini tramite i comitati di quartiere.

L’occasione di ieri è servita a ribadire anche l’impegno dei 5 Stelle a lavorare per l’istituzione del reddito minimo di cittadinanza, provvedimento che ha ottenuto il placet delle commissioni Bilancio di Camera e Senato e proposto dai consiglieri Perrino e Leggieri anche al Consiglio regionale di Basilicata, da finanziare attraverso la razionalizzazione delle spese degli enti, l’aumento delle tasse sul gioco d’azzardo e il taglio delle pensioni d’oro.

A differenza degli altri – ci ha tenuto ancora a precisare Materdomini – noi ci proponiamo con una sola lista, senza eserciti di candidati, convinti che più dei numeri conti la qualità delle idee, che in altri contesti governati dal Movimento iniziano a dare frutti, condensate in un programma a lungo termine e non costruito per fronteggiare le emergenze.