Crisi politica superata al Comune di Potenza, aspettando i fondi regionali

Iudicello (Pd) e il sindaco De Luca, in una foto dello scorso maggio.

Iudicello (Pd) e il sindaco De Luca, in una foto dello scorso maggio.

Nel pomeriggio di ieri, incontro a Palazzo di Città tra il sindaco dimissionario di Potenza, Dario De Luca, e la componente di maggioranza in Consiglio comunale “Centrosinistra per Petrone”. La nuova convocazione del primo cittadino, a distanza di pochi giorni, ha consentito di aggiornare l’andamento delle consultazioni avvenute con gli altri gruppi e definire i tempi per la formazione di un governo di rinascita.

“La crisi politica è ormai superata – ha affermato al termine delle due ore di confronto, il capogruppo e segretario cittadino del Partito Democratico Gianpiero Iudicello – ora c’è bisogno di un esecutivo di larghe intese.”

Superato lo stallo politico manca però convergenza sulla modalità con cui si sceglieranno i nomi interni o esterni al consiglio per formare la nuova Giunta.

Positività sull’interlocuzione è stata espressa anche da De Luca, il quale giovedì prossimo si recherà dal presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella per dirimere la questione più importante e che riguarda il sostegno economico al capoluogo, dallo scorso ottobre finito in dissesto.

Si discuterà su come ripianare il buco finanziario di 24 milioni di euro e dell’erogazione di circa 12 milioni di euro, necessaria nell’immediato per l’equilibrio del bilancio di previsione.

Share Button