Direzione regionale del Pd. Impugnare l’articolo.38. Pittella: “proviamo ad ottenere un miglioramento”

partito democraticoPOTENZA – Lavorare per un miglioramento dell’art.38, provando a riportare in Regione gli iter autorizzativi. Questa è la linea che il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, vuole provare a percorrere. La proposta è stata avanzata stamattina dal Presidente, in occasione della Direzione regionale del Partito Demicratico, convocata per discutere dell’impugnativa del 38. L’articolo dello Sblocca Italia – lo ricordiamo – riguarda la titolarità delle procedure autorizzative tra Regione e Stato. Il governatore lucano ha più volte espresso la volontà di non impugnarlo, in quanto il 38 prevederebbe “l’intesa” tra il Governo nazionale e quello regionale. Il mondo ambientalista e i cittadini però, nelle ultime settimane, hanno più volte manifestato la richiesta di impugnativa, rispetto alla quale lo stesso Partito democratico è apparso diviso. Oggi dunque, si sta provando a condividere una linea comune. Il presidente Pittella vorrebbe continuare la strada interlocutoria con il Governo nazionale, insieme ad altre Regioni. Uscire dall’isolamento e fare testuggine per migliore l’osteggiato articolo. E il segretario del Pd, Antonio Luongo, nel  dare fiducia alla linea di Pittella, ha invitato anche ad una unità del partito, per non dare ai cittadini un segnale di debolezza, sostenendo che il tema appare più comunicativo che di sostanza. Perplessità e dubbi sono stati ancora espressi da Piero Lacorazza, secondo il quale prima di provare a modificare l’articolo, esso andrebbe impugnato. Si farà sintesi delle posizioni? Il 4 dicembre il Consiglio regionale dovrà esprimersi nel merito e il Pd sarà chiamato alla prova dei numeri se dovrà passare la linea di Pittella. Intanto, la direzione di oggi continua. Il dialogo appare sereno e concentrato sul punto.

Share Button