Consiglio Comunale di Matera, slitta discussione su Sblocca Italia

Trombetta - Montemurro - Bona - Consiglio Comunale MateraMATERA – Nessuna inversione dei punti all’ordine del giorno. La discussione sullo Sblocca Italia non è stata anticipata malgrado la richiesta del Consigliere Cotugno del Pd, di far slittare l’analisi delle numerose interrogazioni rispetto al delicato ordine del giorno di cui è stato firmatario.

È iniziata così la seduta del Consiglio Comunale di Matera, che è tornato a riunirsi ieri. Come spesso è accaduto in questi anni, non senza schermaglie all’interno della stessa maggioranza e del Partito Democratico in particolare. Alla richiesta di Cotugno, poi respinta dall’assamblea, si è infatti aggiunta quella del Consigliere Alba, di sospendere la seduta per concordare coi capigruppo l’eventuale slittamento.

I lavori, che sono iniziati con la convalida del Consigliere Giovanni Tortorelli, che va a sostituire Angelo Tosto, dimessosi nei giorni scorsi, sono dunque ripresi secondo il calendario previsto dall’ordine del giorno. Lunga pagina quella dedicata alle interrogazioni, che si sono concentrate su infrastrutture, strutture, sport e aree di parcheggio. La questione relativa allo Sblocca Italia è tornata poco dopo, quando il Consigliere Toto ha annunciato l’abbandano dell’aula da parte delle minoranza, in segno di protesta rispetto alla scelta di non anticipare la discussione sul decreto. La conseguente mancanza del numero legale ha provocato quindi lo scioglimento della seduta.

Share Button