Matera2015. SEL esce dalla maggioranza: la nuova Giunta è una scialuppa elettorale per Adduce

L'ex assessore comunale Rocco Rivelli (SEL)

L’ex assessore comunale Rocco Rivelli (SEL)

MATERA – “Il sindaco Salvatore Adduce, dopo aver varato la penultima giunta, alla insaputa degli altri partiti, senza alcun confronto e nelle segrete stanze della propria segreteria di partito, cerca di porre rimedio ad una giusta esigenza,nata per sua esclusiva responsabilita’, rinchiudendosi nel fortino e cancellando definitivamente gli ultimi brandelli di coalizione che rimanevano, estromettendo tutti i partiti che hanno dato vita all’alleanza di centro-sinistra e siglando un ‘pactum sceleris’ con i singoli consiglieri comunali”.

Il partito di Vendola ufficializza così l’uscita dalla maggioranza di centro-sinistra che appoggia il governo cittadino, e lo fa con una nota firmata dai vertici regionali, provinciale e cittadino: “il primo cittadino tenta, in questa maniera, di organizzare esclusivamente una scialuppa di salvataggio per il suo futuro politico, dimostrando assoluto disinteresse e miope lungimiranza per la ricostruzione di una coalizione progressista di centro-sinistra in vista dell’imminente appuntamento elettorale delle comunali 2015”.

“Adduce ha posto così’” è detto nella nota “una pietra tombale al dialogo con Sinistra Ecologia e Liberta’, che è l’unico partito di centro sinistra, come egli stesso ha ribadito in tutte le riunioni, che ormai esiste insieme al PD. Il sindaco ha scelto di affiancare a se’ partiti inesistenti, immolando sull’altare sacrificale, SEL e l’assessore Rivelli, dallo stesso riconosciuto , nel comunicato di commiato, persona che ha lavorato bene nell’interesse della citta’. Evidentemente, lo dovra’ spiegare alla citta’, hanno prevalso altre logiche diverse dal merito e dalla tenuta della coalizione di centro – sinistra”.

“Adduce” dunque decide di  mettere fuori “SEL e tutti i partiti che lo hanno eletto sindaco della città. Sinistra Ecologia e Libertà dichiara sin da ora di prendere le distanze dall’attuale giunta”. Il messaggio inviato dai più forti alleati, fino a questo momento, della coalizione di centro-sinistra è ulteriormente ribadito dalla questione “parità di genere”: “non abbiamo compreso come mai il sindaco abbia inteso confermare solo tre degli assessori della vecchia giunta e di non chiedere ai nuovi ingressi, in particolare ai movimenti che nel frattempo si sono aggregati alla maggioranza, di fornire l’indicazione in conformità della legge. Da oggi in avanti Sinistra Ecologia e Libertà non partecipera’ alle riunioni di maggioranza essendo venuto meno il vincolo rinveniente dal violato patto elettorale.

“Sinistra Ecologia e Liberta’ lavorera’ in Consiglio Comunale e nella Città di Matera alla risoluzione delle problematiche che sono sempre state al centro delle nostre iniziative ed in particolare sul tema delle politiche sociali a tutela delle classi meno abbienti, a tutela dell’ambiente e della qualità del territorio, in perfetta continuità con l’operato svolto in giunta dal nostro assessore e dal nostro consigliere”.

Share Button