Europee 2014. La Corsa di Gianni Pittella

Gianni Pittella, Sergio RagoneParte da Potenza il tour elettorale del Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella in corsa per le nuove elezioni europee di fine maggio, e tra i candidati per la nuova leadership del Pd.

Ieri, accompagnato da una gran folla, dal parlamentare lucano Roberto Speranza e dal consigliere regionale Mario Polese, ha inaugurato il comitato elettorale presso Piazza della Costituzione italiana, per spostarsi immediatamente dopo in un paese limitrofo, Avigliano. Pittella ha rimarcato con forza la sua idea di Europa, una potenza di pace, una forza gentile, costruita con il sacrificio di padri e nonni e che deve essere difesa con la costituzione degli Stati uniti d’Europa.

“Questa campagna elettorale – ha detto – nasconde tanti rischi ed insidie. Non bisogna lasciarsi abbindolare da chi riconosce nell’euro la causa dei mali, che va invece ricercata nelle politiche di austerità”.

E Pittella ha poi rimarcato il ruolo dell’Italia che da 35 anni non siede ai vertici europeei. “Dobbiamo coltivare l’ambizione – ha concluso – io sono a disposizione del partito, ma chiedo grande affermazione”. L’europarlamentare sarà in Basilicata per soli tre giorni di una campagna elettorale che si annuncia frenetica e che lo porterà in giro per altre sei regioni del mezzogiorno.

Share Button