Consiglio Comunale PZ. Conferenza stampa del Pd. Carretta: “bisognerà lavorare sul ruolo del capoluogo come città di servizi”

foto (32)Dopo cinque anni di esperienza consiliare e quando ormai i motori sembrano caldi per la corsa per le amministrative, il gruppo Pd nel consiglio comunale di Potenza ha tracciato un quadro dell’esperienza che si avvia a conclusione, lanciando già le consegne per il futuro.

“Abbiamo rispettato il progetto etico di risanamento del debito storico della città – ha detto il capogruppo Giampaolo Carretta – che ammontava a 170 milioni di euro e che è stato colmato per oltre 70 milioni”. E nonostante i problemi finanziari con i quali l’amministrazione ha dovuto fare i conti, il gruppo ricorda le opere realizzate: dalle scale mobili Santa Lucia, al parco Elisa Claps, al nodo complesso del Gallitello che – dicono – sarà ultimato entro ottobre, fino a tanti progetti avviati per costruire un’identità cittadina.

Ma Carretta mette sul tavolo anche i temi che saranno sottoposti all’attenzione del prossimo candidato sindaco: i rifiuti, i trasporti, il decoro urbano e soprattutto la discussione sul ruolo strategico di Potenza quale città di servizi. “Dovrà essere un tema all’attenzione regionale – ha detto il capogruppo – senza questue politiche, cosi come abbiamo sostenuto con forza e convinzione il ruolo turistico e culturale di Matera”.

E infine sulle primarie  – ha continuato Carretta – abbiamo scelto una strada innovativa”, volta secondo il capogruppo a superare i personalismi e le questioni dei partiti e aperta alla società civile. Ecco perché la scelta è confluita sull’avvocato Petrone. E aggiunge – non ci sono più centrosinistra, ma solo uno. Le altre sono avventure elettorali che lasciamo giudicare ai potentini”.

“Abbiamo la consapevolezza – ha concluso Carretta – di chi ha operato facendo cose buone e commettendo anche errori”.

Share Button