Giovanni Angelino: “Matera non merita l’umiliazione di un solo assessore nella giunta Pittella”.

Giovanni Angelino - Consigliere Comunale Matera

Giovanni Angelino – Consigliere Comunale Matera

MATERA – Il capogruppo del “Gruppo Misto” al Consiglio Comunale di Matera invia un comunicato: “Apprendo con stupore e rammarico dagli organi di stampa che il Partito Democratico avrebbe già deciso la composizione della nuova giunta Pittella, assegnando tre assessori alla provincia di Potenza e uno solo a quella materana. Se fossero confermate le indiscrezioni dei giornali invito i nostri consiglieri regionali Benedetto, Cifarelli e Spada a non cedere a qualsiasi compromesso perché in gioco c’è il destino di Matera, della sua provincia e dell’ambizioso traguardo verso il titolo di capitale europea della cultura nel 2019”.

Il consigliere Giovanni Angelino si appella al neo-governatore della Basilicata: “Credo che Matera merita due assessori in giunta e la vice presidenza della giunta regionale e non può pertanto subire passivamente le scelte che arrivano dal capoluogo di regione. Ma a quanto pare la città di Matera e la sua provincia dovrebbero ritrovarsi solamente con un solo assessore. Mi auguro che quanto riportato dagli organi di stampa siano solo delle ipotesi giornalistiche e non le anticipazioni di qualcosa che è stato già deciso a tavolino. Sarebbe incredibile e inaccettabile per il nostro territorio e a questo punto se al nostro territorio sarà destinata una sola delega assessorile nel nuovo governo regionale credo che Benedetto, Cifarelli e Spada farebbero bene a non accettare nessun altro incarico, perché se ancora una volta vincerà la logica della spartizione delle poltrone, delle prebende e degli incarichi saremmo di fronte ad un tradimento nei confronti di tutta la città e non solo di chi ha votati.
Come si fa a tenere fuori esponenti di spicco come Luca Braia e Vincenzo Santochirico, che hanno fatto bene nell’ultima legislatura e meritano certamente di far parte della nuova squadra di governo? Mi auguro che queste ipotesi della nuova giunta regionale possano essere ribaltate dalle scelte che nelle prossime ore dovrebbero maturare nel capoluogo di regione”.

Share Button