Rimborsi in Consiglio Regionale. La Regione si costituirà parte civile

Ingresso del Tribunale di Potenza

Ingresso del Tribunale di Potenza

POTENZA – La Regione Basilicata si costituirà parte civile nell’udienza preliminare per l’inchiesta “Rimborsopoli” della Procura di Potenza nella quale sono indagate 38 persone, tra cui assessori e consiglieri regionali accusati di aver percepito illecitamente i fondi resi disponibili dalla legge: lo si è appreso stamani a Potenza, nel Palazzo di Giustizia.

L’udienza preliminare si sta svolgendo nell’aula ”Occorsio”, al primo piano del Tribunale potentino. Il gup, Michela Tiziana Petrocelli, dovrà decidere su alcuni particolari procedurali, in camera di consiglio, prima di riprendere il dibattimento.

Anche un’associazione di consumatori ha presentato la costituzione di parte civile: su entrambi gli atti dovrà poi pronunciarsi il gip. Nello scorso mese di aprile, l’inchiesta portò a tre arresti domiciliari e alle dimissioni del Presidente della Regione Vito De Filippo (Pd) con il conseguente anticipato scioglimento del Consiglio regionale. In Basilicata si voterà quindi per il rinnovo dello stesso Consiglio domenica e lunedì prossimo. (ANSA)

Share Button