Roma. Ai funerali di Emilio Colombo tanti volti della vecchia DC. Il Vescovo: “leader discreto che ha unito valori morali e politici”


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.trmtv.it/home/home/wp-content/plugins/new-royalslider/classes/rsgenerator/NewRoyalSliderGenerator.php on line 339

COLOMBO: AI FUNERALI TANTI VOLTI DELLA VECCHIA DC

ROMA – Da Arnaldo Forlani a Ciriaco De Mita, da Rosa Russo Iervolino a Nicola Mancino, da Gerardo Bianco a Paolo Cirino Pomicino; da Franco Marini a Pierferdinando Casini, a Marco Follini, a Beppe Pisanu: c’era gran parte della vecchia Dc al funerale del senatore a vita Emilio Colombo, morto due giorni fa, celebrati questa mattina a Roma nella Chiesa di Santa Emerenziana.

Nei banchi, oltre ai rappresentanza ufficiale del Senato, anche il sindaco di Roma Ignazio Marino, l’ex premier Mario Monti, il vicepresidente del Parlamento europeo Gianni Pittella, il viceministro dell’interno Filippo Bubbico e gli ex sottosegretari Gianni De Gennaro, Giampaolo D’Andrea.

Di Emilio Colombo ha parlato all’omelia il vescovo mons. Cuccarese: “Colombo – ha detto – ha vissuto in profonda unità i valori morali e i valori politici, è stato un leader discreto che ha concorso da posizioni di grande responsabilità al consolidarsi del dialogo fra laici e cattolici, mantenendo sempre alto e rigoroso il suo impegno per la promozione dello sviluppo e del bene comune nella sua Basilicata, in Italia, in Europa e nel mondo”.

Durante il rito è stato anche letto il messaggio di cordoglio inviato ieri alla famiglia da Papa Francesco. In chiesa le corone del Presidente della Repubblica, del Presidente del Consiglio, del Senato e della Camera, oltre ai gonfaloni della Regione Basilicata, rappresentata dal Presidente Vito De Filippo, e della città di Potenza, luogo di nascita di Colombo, rappresentata dal sindaco Vito Santarsiero.

La salma di Emilio Colombo è stata poi trasferita a Potenza, dove nel pomeriggio sarà aperta una camera ardente in Municipio. Domani un nuovo rito religioso nella città lucana e la tumulazione nella tomba di famiglia, all’interno del cimitero cittadino.

Share Button