Massenzio (Idv) Presidente del Consiglio Comunale di Matera

La Presidente del Consiglio, Massenzio

MATERA – La mezz’ora abbondante di ritardo con cui hanno preso inizio i lavori della quinta seduta del Consiglio Comunale di Matera, ieri pomeriggio, è stata molto eloquente su quanto accaduto dopo. All’appello iniziale il Sindaco Adduce era assente e, all’annuncio della votazione per l’elezione del Presidente dell’Assemblea, il consigliere del PD, Carmine Alba, ha chiesto un rinvio delle operazioni di ulteriori trenta minuti, dopo che il collega Roberto Morea dei Popolari Uniti, in un intervento, aveva fortemente stigmatizzato la condotta della maggioranza di centrosinistra che, per addivenire alla votazione di Brunella Massenzio, il Presidente del Consiglio, espressione di Italia dei Valori, è dovuta approdare ad un governo Adduce-bis che, di fatto, ha penalizzato la rappresentanza dei “Popolari” favorendo ulteriormente un PD litigioso. Gli accordi interni, in quei minuti, stavano assumendo la connotazione definitiva e la sala consiliare era simile ad una scatola per illusionisti, con consiglieri prima presenti poi assenti e viceversa: poco dopo, infatti, ignorata la proposta di Alba, la Massenzio è stata eletta con 23 voti sui 37 presenti e i 36 votanti. Dieci e tre preferenze, invece, sono andate rispettivamente ai consiglieri di minoranza Toto e Pedicini. Gli accordi pre-elettorali del centrosinistra, in tal modo, sono stati rispettati ma con la pesante appendice di una riorganizzazione dell’esecutivo comunale e dopo quattro sedute inutili quanto sterili, come hanno successivamente ricordato, a vario titolo, dalla minoranza, Saverio Acito ed Angelo Tosto, pur salutando con piacere la tanto attesa e finalmente avvenuta elezione del Presidente del Consiglio e ringraziando il consigliere anziano reggente, Nunzia Antezza. Patti vecchi e nuovi che la maggioranza, ha ricordato dopo Adduce, è arrivata ad osservare dopo una “cura da cavallo” di cui avrebbe potuto fare a meno. Vice-presidenti dell’assemblea, dopo un quarto d’ora di consultazioni, sono stati invece eletti Giovanni Angelino, capogruppo della Lista Tosto Sindaco per la minoranza e Antonella Paradiso del PD per la maggioranza. Componenti della Commissione Elettorale, invece, sono stati eletti Augusto Toto di Alleanza Materana, Angelo Lapolla della Lista Stella e Nicola Trombetta del PD, con vice rispettivi eletti Angelo Cotugno della Sinistra Unita per Matera, Pasquale Lionetti di ApI e Adriano Pedicini del PdL. Esaurite le varie operazioni di voto, poi, il Consiglio si è via via esaurito nel dibattito sugli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni, approvati con alcune mozioni. La prossima seduta, in programma orientativamente tra un mese, comincerà invece con la nomina delle Commissioni Consiliari permanenti, ieri rinviata.

 

Share Button