Salvatore Adduce s’insedia come primo cittadino

Il neo eletto sindaco di Matera, Salvatore Adduce

Matera. Passaggio di consegna ufficiale questa mattina al Comune di Matera. Salvatore Adduce s’insedia come primo cittadino. Antonio Marzario presidente dell’Ufficio centrale elettorale legge il verbale che accerta che con 14.336 voti Adduce è proclamato Sindaco della Città. Attorno al tavolo insieme a lui coloro che hanno amministrato per tutto il periodo di vacatio: Calvosa, Gentile, Camerini, Fasanella ed Albertini. Seduto anche Roberto Cifarelli, presidente dell’Ente Parco della Murgia Materana e coordinatore della campagna elettorale. Adduce ha ringraziato la stampa e spiegato che bisognerà subito “rientrare nell’ordinaria amministrazione avendo cura di condividere il progetto con i gruppi di maggioranza ed opposizione”. La volontà è quella di “mettere alle spalle l’ultima coda della campagna elettorale attraverso un rapporto di collaborazione”. Ma il primo pensiero è rivolto a coloro che hanno bisogno “delle cure della comunità”. Solidarietà e politica abitative per la città della pace e dei diritti umani. “Dissolvere le nebbie e costruire una coalizione ampia”. Insomma buoni propositi quelli di Salvatore Adduce che con i suoi più stretti collaboratori, nei prossimi mesi, ha intenzione di creare relazioni “cordiali”. “Sono predisposto ha detto ad una grande condivisone con tutti i dipendenti comunali auspicando che questi siano consapevoli della delicatezza del momento vissuto dalla città e predisposti a condividere un progetto e non un pensiero politico”. Rispetto alla collaborazione con le altre forze politiche ed alla composizione della nuova giunta Adduce non si sbilancia,“Ho delle idee ma è necessario seguire un iter di incontri prima con i gruppi di maggioranza”.