Grottaglie (TA). Al culmine di una lite spacca vaso di ceramica sulla testa del padre

Al culmine dell’ennesima lite ha aggredito suo padre colpendolo con violenza alla testa con un vaso di ceramica e lasciandolo per terra, in una pozza di sangue. E’ accaduto in un condominio di Grottaglie (Taranto), dove sono intervenuti gli operatori del 118 per soccorrere un anziano. I poliziotti del locale Commissariato hanno poi scoperto che ad aggredire il malcapitato era stato il figlio convivente, che risulta affetto da una forma di depressione. L’uomo, su disposizione del pm di turno, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate. L’anziano, trasportato all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, ha riportato ferite giudicate guaribili in 15 giorni. Suo figlio, rintracciato e accompagnato negli uffici del Commissariato, ha confessato di aver agito perché stanco dei continui litigi e delle incomprensioni con l’anziano padre.

Share Button