A Noci sequestrata una discarica abusiva di rifiuti speciali

I carabinieri della Stazione di Noci, insieme ai militari della locale Forestale e del Nucleo elicotteri di Bari, hanno sequestrato un’area di circa 2.000 metri quadri adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali, scarto di attività zootecnica.

Il proprietario del fondo, un uomo di 50 anni, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per i reati di ‘getto pericoloso di cose’ e di ‘distruzione o deturpamento di bellezze naturali’, oltre che per violazioni amministrative e al regolamento sanitario.

Nell’area sequestrata, a ridosso di una zona boschiva con vincoli ambientali, paesaggistici e idrogeologici, i carabinieri hanno trovato ammassati taniche e teli in plastica, sacchi di iuta, scarti di guaina impermeabilizzante, nonché rifiuti urbani domestici quali bottiglie in vetro, plastica di vario genere e anche pezzi di elettrodomestici.