Molestava donne in stazione di Bari, migrante senegalese arrestato, con sè coltello e bastone

La Polizia ferroviaria ha arrestato un giovane senegalese, con precedenti di polizia, per resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi. E’ accaduto durante i servizi di controllo nella stazione centrale di Bari.

Alla Polfer era giunta la segnalazione di uomo extracomunitario che importunava le donne in transito. Gli agenti lo hanno rintracciato subito dopo, ma alla richiesta di fornire un documento d’identità per l’identificazione, il migrante si è rifiutato ed ha aggredito i poliziotti. Dopo essere stato bloccato e calmato, il senegalese è stato perquisito: aveva addosso un coltello multiuso e un bastone lungo 50 centimetri. Dopo gli accertamenti di rito il giovane, risultato senza fissa dimora, è stato trasferito in carcere. (ANSA)