Nucleare. Slittano i tempi per la pubblicazione dei siti “potenzialmente” idonei ad ospitare il deposito

ROMA – Il ministero dello Sviluppo economico e il ministero dell’Ambiente hanno “contestualmente chiesto degli approfondimenti tecnici alla Sogin e all’Istituto superiore per la protezione ambientale (Ispra) a proposito della Carta delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti nucleari”.

La richiesta di informazioni tecniche è stata inoltrata, si afferma in una nota, ”per avere tutti gli elementi necessari ad esprimere il nulla osta sulla Carta delle aree che nei mesi scorsi era stata esaminata anche dall’Ispra”. Ora ”Sogin ed Ispra dovranno fornire gli elementi richiesti dai ministeri entro 60 giorni”.

Share Button