Nel Potentino due arresti per ricettazione e resistenza

POTENZA – Due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari dai Carabinieri, a Banzi e a Maschito, con le accuse di ricettazione e, nel secondo caso, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

A Banzi un giovane è stato trovato in possesso di denaro che era stato sottratto poco prima al nonno, che vive nella stessa casa. Il giovane aveva anche due grammi di cocaina e marijuana, che sono stati sequestrati.

A Maschito, un uomo – giunto nella caserma dei Carabinieri per una notifica – ha aggredito un militare procurandogli lesioni al viso. L’arrestato è accusato anche di lesioni personali, oltre che di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Share Button