Petrolio. In Regione Basilicata nuovo tavolo tecnico su Tempa Rossa

Dal governatore Bardi le rassicurazioni sugli impegni di Total: investirà anche in attività alternative

Impegno della Total ad investire in attività alternative al petrolio in settori sostenibili e richiesta, rispetto agli accordi del 2006, di un adeguamento sulle compensazioni ambientali, specialmente negli ultimi anni tema avvertito con particolare sensibilità.

E’ quanto dichiarato dal governatore lucano Vito Bardi a margine dell’incontro insieme ai vertici della multinazionale francese per discutere di Tempa Rossa. Un faccia a faccia, cui hanno preso parte anche gli assessori regionali all’Ambiente, Gianni Rosa, e alle Attività produttive, Francesco Cupparo, definito “costruttivo” e nel quale si è discusso immancabilmente del tema occupazionale legato all’avvio delle attività estrattive, caro a sindaci e sindacati ascoltati nelle ore precedenti. Per Bardi un discorso rinviato ad altri tavoli, dove saranno presenti anche i rappresentanti di Mitsui E&P Italia e Shell Italia”, che detengono il 25% del progetto Tempa Rossa.

La Total, dal canto suo, ha “chiesto – ha aggiunto il governatore – di verificare con attenzione le richieste, e abbiamo fissato un incontro nella prossima settimana: è importante per tutti arrivare a una soluzione immediata delle problematiche”.

Share Button