Basilicata al Vinitaly: la medaglia di Cangrande consegnata a Paride Leone

Al Vinitaly di Verona spazio non solo a laboratori, workshop e degustazioni ma anche a premiazioni e riconoscimenti. Come quella della consegna della “Medaglia di Cangrande”. Un importante premio dedicato ad Angelo Betti, benemerito della vitivinicoltura, che ogni anno viene assegnato da ogni singola regione a una personalità che si è contraddistinta nel corso dell’anno.

Quest’anno la Basilicata ha deciso di segnalare e quindi premiare Paride Leone di Cantine Terre del Re: sostenibilità, ricerca, tradizione e innovazione. Ma ancora, valorizzazione, integrazione e diversificazione i valori riconosciuti dall’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Basilicata, Luca Braia, a Paride Leone.

Un grande appassionato di storia e, attraverso le ricerche fatte sulla vitivinicoltura lucana, è riuscito a scoprire il collegamento tra la vigna di Leonardo da Vinci a Milano e la Basilicata. Inoltre Leone ricopre diverse cariche in associazioni di settore. Nella sua azienda produce vini e distillati e, come ha sottolineato l’assessore Luca Braia, è la prima azienda in Italia che ha ottenuto a partire dal  la certificazione di “vino sostenibile”.

Share Button