Pesca, a Porto Cesareo un seminario sulla pesca sostenibile

Il presidente di Legacoop Rollo: “Peccato che la Regione Puglia non sia presente”

A Porto Cesareo un seminario sulla pesca sostenibile come modello europeo

La biodiversità ittica del Mediterraneo può salvarsi solo grazie a un fermo della pesca programmato più lungo di quelli attuali. Un principio di sostenibilità che i pescatori di Porto Cesareo, nel leccese, porta avanti da tempo, e che è stato al centro del seminario per la tutela del mare organizzato da Federparchi e da Alleanza delle Cooperative italiane che si è tenuto nella cittadina ionica.

Deputati europei, rappresentanti del Ministero delle Politiche agricole, cooperative di pescatori e rappresentanti dei parchi presenti allo stesso tavolo per individuare strategie comuni. Unico neo, l’assenza della Regione Puglia.

Share Button