FCA svela nuove Jeep al Salone dell’Auto di Torino, UIL: intensificare pressing per produzioni a Melfi

Con il taglio del nastro del Salone dell’Automobile di Torino, la FCA presenta i nuovi modelli della Jeep (Renegade, Compass e Wrangler) alcuni dei quali potrebbero essere prodotti nello stabilimento lucano di Melfi

Sull’anteprima europea della nuova Jeep Renegade MY 19 “che sarà prodotta a Melfi quando il piano industriale Fca sarà a pieno regime” intervengono i rappresentanti di UIL e Uilm Basilicata, Carmine Vaccaro e Marco Lomio per rimarcare la necessità di “intensificare il pressing sul management Fca per definire il nuovo modello da assegnare allo stabilimento di Melfi”.

“Il successo di mercato della Jeep” sottolineano i sindacalisti “che dal 2014 ha rivoluzionato il segmento dei suv compatti, va ricordato, è partito proprio da Melfi dalle professionalità e competenze dei nostri lavoratori e qui ha tutte le condizioni ed opportunità per diventare lo snodo centrale delle politiche di Fca in Europa e nel mondo”.

La Nuova Renegade MY 19 – ricorda Vaccaro “oltre a numerose novità estetiche, è stata presentata a Torino con nuove motorizzazioni (propulsori a benzina, a tre e a quattro cilindri, da 1,0 litri con 120 CV di potenza e da 1,3 litri da 150 CV o da 180 CV), per noi resta sempre più valida la possibilità di produrre modelli ‘ibridi’ e elettrici”.

Fca si è mossa in ritardo sulla strategia di elettrificazione, ribadisce la UIL lucana “e ora è costretta a recuperare rapidamente il pesante gap che divide il gruppo dai concorrenti. A Melfi” concludono Vaccaro e Lomio “è possibile recuperare il tempo perduto e di conseguenza competitività di mercato secondo il piano industriale già noto che prevede fino al 2022 lo sviluppo di otto nuovi modelli Jeep, tra cui nuove motorizzazioni elettriche”.

Share Button