Presentato a Matera il primo raduno informale dei giovani lucani “Generazione Lucana 2.0.19”

Animazione territoriale, opportunità di lavoro, progettualità per le comunità locali: sono alcuni degli obiettivi che il primo raduno dei giovani lucani, residenti e non in Basilicata, intende realizzare con l’incontro operativo che si terrà dal 28 al 29 luglio a Miglionico (Matera).

L’iniziativa, promossa dall’associazione “Generazione lucana 2.0 19”, è stata illustrata oggi, a Matera, nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato rappresentanti di associazioni, amministratori locali e della Fondazione “Matera-Basilicata 2019” che “sostiene l’evento con un minimo contributo”.

Il raduno, attivato con un forum che intende coinvolgere almeno un giovane per ogni comune della Basilicata, si prefigge di attivare “tavoli di formazione” su diversi temi (dall’impresa giovanile, ai beni culturali “a quello che ci attende dopo il 2019”) gestiti da giovani con l’apporto anche di amministratori locali e rappresentanti dell’associazionismo.

Le proposte serviranno a mettere a punto le linee guida del documento “Impegno per la Basilicata” che sarà sottoscritto da sindaci e da altri soggetti territoriali, per coinvolgere i giovani nel rilancio socio-economico della regione, a cominciare dai piccoli centri. Il programma è sostenuto, oltre che dalla Fondazione “Matera-Basilicata 2019”, dal Comune di Miglionico e dalle associazioni Vox Populi di Grassano, Frequenze Mediterranee di Miglionico, Centro Europe Direct e Protezione civile Gruppo Lucano di Matera.

Share Button