Confindustria Bari e Bat, protocollo con Assobiomedica per sviluppare il settore dei dispositivi medici in Puglia

Un giro d’affari da 274 milioni di euro per un comparto che per adesso in Regione vale solo il 3% delle imprese italiane
Un protocollo che potrebbe far spiccare il volo anche a livello regionale a un settore che rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’industria italiana. Con l’accordo firmato a Bari tra Confindustria Bari e Bat e Assobiomedica, l’associazione delle imprese che producono dispositivi medici, le aziende pugliesi del settore saranno incentivate a fare sistema come già accade in altre regioni italiane dove la creazione di distretti specifici ha prodotto benefici importanti per il territorio. Un’opportunità importante per le imprese pugliesi, che già contano alcune realtà d’eccellenza ma che valgono ancora solo il 3% delle aziende italiane del settore e l’1,1% di addetti.

 

Share Button