Due anni “zero infortuni” per l’impianto materano Italcementi

 

Due anni senza infortuni: è questo l’importante traguardo raggiunto dalla cementeriaItalcementi di Matera. Un successo che testimonia il continuo impegno dell’azienda sul tema della sicurezza e che si concretizza grazie al coinvolgimento in prima persona di tutti i 107 lavoratori e delle circa 100 persone delle imprese esterne e dei trasportatori che operano all’interno dell’impianto materano. Questo risultato è il riconoscimento di un percorso di cambiamento culturale che è stato avviato da tempo e che si rinnova giorno dopo giorno con il contributo di tutti i dipendenti ai diversi livelli di responsabilità e di ruolo.

Nel 2017 i tecnici e gli operai della cementeria sono stati coinvolti in 800 ore di formazione, 100 azioni migliorative di prevenzione, 650 momenti di confronto (safety conversation) ) che hanno riguardato aspetti legati alla sicurezza e all’ambiente. Sono tutte attività che aiutano a mantenere attivo e costante questo cambio culturale. Le Assemblee della Sicurezza che si tengono periodicamente in fabbrica, sono l’occasione per fare il bilancio di attività messe in campo, coinvolgendo tutti i lavoratori per renderli attori principali del processo di miglioramento continuo. L’incolumità di tutti coloro che operano all’interno del cementeria è un valore imprescindibile per l’azienda da anteporre a qualunque altro. Durante gli incontri sono analizzati casi reali di infortuni, per trarre da ogni accadimento gli insegnamenti più opportuni, da tradurre in azioni concrete sul lavoro come nella vita quotidiana.

Italcementi da sempre si impegna perché la sicurezza sia “uno stile di vita”. L’insieme delle iniziative intraprese da Italcementi in questi anni in tutti gli impianti produttivi e nelle proprie sedi, ha portato a una drastica riduzione del numero degli infortuni e della loro gravità e oggi, all’importante risultato conseguito dall’impianto di Matera.

«La sicurezza è un elemento dalla forte valenza culturale e come tale richiede il coinvolgimento da parte di tutti, anche se apparentemente non sempre direttamente interessati: in realtà lo siamo tutti e in misura eguale e questo è il motivo ispirante della cultura aziendale – spiega il direttore della cementeria di Matera, Giuseppe Auriemma–. Il risultato è frutto di un percorso strutturato che ha visto negli anni numerose azioni nell’implementare un innovativo approccio globale che, attraverso la leadership, la motivazione, l’organizzazione ed elevati standard per la sicurezza operativa ha coinvolto tutto il personale dell’azienda, ma anche coloro che a vario titolo lavorano per la cementeria come ad esempio le imprese esterne e i trasportatori, invitandoli anche a partecipare alle numerose attività organizzate».

Share Button