Matera 2019, firmato a Roma il “Contratto istituzionale di sviluppo”. I dettagli del documento

IL DOCUMENTO E GLI ALLEGATI FIRMATI A PALAZZO CHIGI
CIS Matera | Matera Spazio | Matera DEA | Piazza Visitazione | Preistoria | Rupestre | Sistema Cave | Viabilità Cave

Sono 22 milioni di euro i fondi che sono stati inseriti nel contratto istituzionale di sviluppo, siglato ieri 26 settembre a Roma per Matera capitale europea delle cultura 2019. Ad apporre la propria firma sul documento il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini, il ministro per la Coesione e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti oltre che il Governatore lucano Marcello Pittella, il sindaco di Matera Raffaello Giulio De Ruggieri, il coordinatore per l’attuazione degli interventi infrastrutturali Salvatore Nastasi, l’ad di Invitalia Domenico Arcuri, soggetto attuatore.

In totale – ha fatto notare il ministro De Vincenti i milioni di euro destinati alla causa sono circa 400, di cui 106,4 diretti su Matera 2019, 284,9 per Basilicata 2019, più il bando periferie per 13,12.

Nella fattispecie il contratto istituzionale di sviluppo firmato ieri individua – si legge dai documenti – degli interventi urgenti previsti per la città, funzionali al programma e da realizzare entro 18 mesi circa dalla sottoscrizione del CIS per un totale – come detto – di 22 milioni di euro; parliamo del Parco della storia dell’uomo nelle sue varie declinazioni: Città dello spazio per un milione e 500 mila euro, Civiltà contadina per 7 milioni di euro, Preistoria per un milione di euro e Civiltà rupestre per 3 milioni e 500 mila euro. Poi, il restauro paesaggistico del Parco delle Cave, con la riqualificazione e valorizzazione del relativo sistema culturale paesaggistico-ambientale per 2 milioni di euro, il sistema di viabilità dell’area delle cave per 3 milioni e 500 mila euro e Piazza della Visitazione per 3 milioni e 500 mila euro.

Il contratto istituzionale di sviluppo- si legge ancora dai documenti – potrà prevedere ulteriori interventi strategici per la valorizzazione del sistema di offerta turistico culturale del territorio di Matera individuati dal Tavolo istituzionale nel corso dei prossimi 18 mesi.

Share Button