Nei tre stabilimenti pugliesi del Gruppo Natuzzi Filca Cisl è il sindacato che ha ottenuto più voti nelle elezioni delle Rsu

Lo riferisce in una nota la Cisl, sottolineando che sono stati eletti nove esponenti della confederazione contro otto della Fillea-Cgil e quattro della FenealUil, risultato che ha invertito il rapporto di forza, che era di 16 Rsu a 7 in favore della Cgil.

Molto alta anche l’affluenza, pari al 90% dei circa 1.200 dipendenti, “nonostante l’Unione sindacale di base – sottolinea la Cisl – che non aveva candidati in lista, avesse invitato a disertare le urne”.

“Sono numeri davvero importanti – dichiarano congiuntamente i segretari generali della Filca Puglia, Enzo Gallo, della Filca Bari, Antonio Delle Noci, e della Filca di Taranto, Ivo Fiore – che dimostrano la forza e l’impegno di una grande squadra. Il risultato emerso dalle urne è la prova della validità della nostra linea, e della condivisione della nostra battaglia, portata sempre avanti con coraggio e coerenza. I nove Rsu eletti hanno davanti una sfida impegnativa che sapranno affrontare e vincere con grande senso di responsabilità, ne siamo certi”.

“Ha vinto il sindacato che unisce – dichiara nella stessa nota Salvatore Federico, segretario nazionale Cisl della categoria – ha vinto l’impegno quotidiano e costruttivo, l’unico modo per superare le difficoltà del Gruppo, la cui situazione resta complessa”. I nove eletti della Cisl nelle Rsu sono Domenico Colacicco, Lorenzo Colacicco, Michele Giannelli e Vincenzo Loviglio (stabilimento di Iesce 2), Paolo Moramarco, Giovanni Artellis e Rosario De Marco (sede centrale) e Pasquale Angiulli e Cosimo Romano (Laterza, in provincia di Taranto).

Share Button