A Bari una tavola rotonda sul tema “Contrabbando e confraffazione di sigarette”

Il contrabbando di sigarette sta riprendendo quota nella geografia dei guadagni dei clan o dei gruppi paralleli a quelli camorristici. Una rinascita dimostrata dai continui sequestri di grossi quantitativi di sigarette negli ultimi mesi. Si tratta di un fenomeno che tocca punte del 30% in Campania e dell’8% in Puglia; 7% sul territorio nazionale, con perdite per lo Stato di 800 milioni di euro all’anno in tasse evase. Se ne è discusso durante la tavola rotonda sul tema ‘Contrabbando e contraffazione di sigarette. Una questione ancora aperta’, organizzata da Philip Morris Italia.

Share Button