Regione Puglia, i dipendenti protestano sotto il consiglio: “Vogliamo adeguamento degli stipendi”. E va sotto accusa il modello Maia

L’assessore Nunziante: “Stiamo valutando la situazione”.

La pietra dello scandalo è una delibera presunta della Regione Puglia con cui si bloccherebbero le indennità aggiuntive al personale regionale. Motivo per cui i sindacati hanno organizzato un presidio, per la verità non troppo partecipato, sotto il Consiglio regionale, nel giorno in cui l’assessore Nunziante doveva relazionare sul tema in Commissione.

Cauti i Cinque Stelle dopo l’audizione in Commissione, anche in riferimento al modello Maia. Che rischia di essere critico perché troppo verticistico, dicono i pentastellati, e che può andare in crisi in caso di assenza di Emiliano, come in questo momento.

Share Button