Bari, boom di presenze in aeroporto a dicembre. In barba alla paura dell’attentato

Tra Natale e Capodanno +17,2% rispetto al 2015

Tempo di ferie, e dati positivi per Aeroporti di Puglia. Dallo scalo barese di Palese nel periodo natalizio sono passate oltre 90mila persone, il 17% in più rispetto al 2015. E tra chi parte, magari per rientrare, non c’è paura per gli attentati terroristici.

Tempo di rientri, più che di partenze, e i musi lunghi al check in sono più che giustificati. Ma per Aeroporti di Puglia e più in particolare per l’aeroporto di Bari Palese il mese di dicembre è stato estremamente positivo: +17,2% tra Natale e Capodanno, con oltre 91mila passeggeri transitati per lo scalo barese tra il 23 e il 31 dicembre. Dati che la dicono lunga su quante persone hanno scelto la Puglia per passare le feste, non solo italiani ma anche tanti stranieri che hanno approfittato dei collegamenti diretti con Bari, sempre più frequenti.

Molto positivo anche il conto complessivo del mese di dicembre, con 327.499 passeggeri a fronte dei 285.586 dell’anno 2015, in linea con il periodo natalizio come tendenza. Viaggiatori che non hanno quindi risentito della paura degli attentati terroristici, forse per la tranquillità di location come quelle pugliesi o semplicemente perché, ormai, con la paura si è abituati a convivere.