Camusso: “Prudenza con i sondaggi, per il no al referendum aspettiamo il 4 dicembre”

Il segretario generale della Cgil a Bari con i leader nazionali di Anpi e Arci contro la riforma Renzi-Boschi. Emiliano: “con Renzi chiarimento istituzionale ma voterò no”

Un no convinto che però va promosso fino alla fine, perché dei sondaggi c’è poco da fidarsi. Il segretario general della Cgil Susanna Camusso da Bari, dove è intervenuta a un convegno del sindacato per parlare delle ragioni contro la riforma Boschi, tiene alta la guardia dei contrari. A portare la sua testimonianza per il no anche il Presidente della Regione Michele Emiliano, che ha ribadito che con Renzi c’è stato solo un chiarimento istituzionale, insieme ai presidenti nazionali di Anpi e Arci.

Per Camusso un giudizio negativo anche sugli sgravi fiscali per giovani e disoccupati al Sud annunciati dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

Share Button