Inaugurata a Bari la nuova stazione ferroviaria di Torre Guetta sul lungomare

La nuova stazione ferroviaria di Torre Quetta, sulla linea Bari-Lecce, a servizio della spiaggia cittadina e della sede regionale di via Gentile, è stata inaugurata oggi dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dall’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini, e dal sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro.

Alla cerimonia hanno preso parte anche il direttore della direttrice Adriatica Rfi, Roberto Laghezza e il direttore regionale Trenitalia, Mariella Polla.

La stazione entrerà in servizio regolare a partire da lunedì 3 ottobre con la fermata prevista di 40 treni. L’opera, costata circa 2 milioni di euro, fu presentata a marzo del 2015, in occasione di una visita al cantiere, dall’allora presidente della giunta regionale pugliese, Nichi Vendola.

torre-quetta4“Sto avendo il privilegio di vedere realizzate” ha spiegato Emiliano “tutte quelle opere che da sindaco avevo visto sui fogli di carta dei progetti. Decine e decine le opere che stiamo inaugurando a Bari. Ora dobbiamo farlo” ha aggiunto Emiliano “anche nelle altre città della Puglia, sollecitando con i soldi del patto per il Sud e con le altre delibere varate dal governo la realizzazione delle grandi opere previste per la Puglia”.

“Noi viviamo i miglioramenti e gli investimenti, ma non dimentichiamo quello che è successo il 12 luglio, il dolore provato” ha sottolineato Emiliano “per l’incidente ferroviario (con lo scontro frontale fra due treni avvenuto sul tratto a binario unico, ndr)”.

“Così dedichiamo questa inaugurazione a tutti i viaggiatori pendolari della Puglia: quelli che stanno soffrendo le difficoltà delle Ferrovie Sud Est, sperando il governo intervenga rapidamente e bene come già sta facendo; quelli che hanno dovuto soffrire la tragedia dell’incidente delle Ferrovie del Nord Barese e tutti quelli che” ha concluso “nonostante tutto devono continuare a fare avanti e indietro con i treni per lavorare. Auguro, utilizzando questa metafora del treno, anche alle persone che lo prendono per cercare un posto di lavoro, che finalmente trovino una meta finale e una vita serena”

Antonio Decaro, sindaco di Bari, ha commentato l’inaugurazione della nuova stazione ferroviaria di Torre Quetta, sulla linea Bari-Lecce: “Questa fermata ha una valenza straordinaria perché da tutta la Puglia si può raggiungere in treno la sede della Regione e Torre Quetta, la spiaggia più importante di Bari, che con i lavori di allargamento si unirà a quella di Pane e Pomodoro creando un tratto di 3,5 km con tanto di giardino a mare”.

“A chi chiedeva i parcheggi a servizio della spiaggia cittadina e della sede regionale di via Gentile rispondiamo così, con un treno, una fermata, che in futuro” ha spiegato Decaro “sarà inserita nelle linea del mare, una linea leggera di mobilità che sarà realizzata con lo spostamento dei binari delle Fs grazie ai lavori che partiranno quest’anno e che dureranno 7 anni. Una ricucitura urbanistica oltre che dei trasporti che consentirà di collegare Madonnella e Japigia al mare”.

“Un progetto che abbiamo voluto fortemente, che risolve parzialmente” ha aggiunto l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini “alcuni problemi storici della città come il collegamento dei quartieri al mare attraverso il sottopasso. Consentendo poi di arrivare in treno sarà funzionale anche al progetto di tram del mare che la città metropolitana ha inserito nella sua programmazione. Abbiamo insomma eliminato un pezzo di degrado sul lungomare ed abbiamo concretizzato il concetto di mobilità sostenibile”.

“Dobbiamo vederla come un momento di rilancio del trasporto pubblico locale che merita” secondo il direttore regionale di Trenitalia, Mariella Polla “di essere apprezzato di più soprattutto con gli impegni che la regione Puglia ha già realizzato in termini di programmazione”.

“Un’opera coerente” ha concluso il direttore della direttrice Adriatica Rfi, Roberto Laghezza “ai criteri di intermodalità e di integrazione tra le diverse modalità di trasporto”. (ANSA)

Share Button