Export: Ice conferma, nel 2015 in Basilicata aumento 145,7%.

Soldi EconomiaPotenza – Nel 2015 le esportazioni della Basilicata sono aumentate “del 145,7%, dato ben superiore rispetto alla media nazionale (+3,8%), per un valore complessivo di 2,8 miliardi di euro. La sua quota di export sul totale nazionale resta tuttavia una delle più basse (0,7%). Anche sul lato delle importazioni la regione è risultata in assoluto la più dinamica, con una crescita nel 2015 del 221% (media nazionale +3,3%), a conferma del trend positivo registrato nel 2014 (+31,9%)”. Lo ha reso noto l’Ice, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, spiegando che, “con riferimento ai principali mercati di sbocco, la regione continua ad essere orientata principalmente verso mercati maturi e geograficamente vicini. L’Unione Europea si conferma, anche nel 2015, la principale area di destinazione delle esportazioni lucane, con una quota del 70,5% e un significativo aumento dei flussi nei primi due mercati (Francia +221,5%, Regno Unito +449%). Segue la Germania che assorbe una quota di export pari al 12%. E’ da segnalare inoltre l’ottima performance in America settentrionale ed in particolare negli Stati Uniti, dove le esportazioni hanno registrato una crescita straordinaria dell’827,6%, a testimonianza di una apertura via via sempre maggiore verso il nuovo continente. A livello settoriale, con una robusta crescita del 280% nel 2015, l’export di autoveicoli ha mantenuto il primato, rappresentando la quasi totalità (78,2%) delle esportazioni della Regione. Sono risultate invece in calo le esportazioni di articoli in gomma e materie plastiche (-16,6%), mobili (-2,9%) e prodotti tessili (-2,4%). Per quanto concerne i servizi, il valore delle vendite all’estero della Basilicata nel 2015 si è attestato sui 50 milioni di euro, con un decremento rispetto all’anno precedente (-39,9%)”.

Share Button