Taranto. Vertenza Isolaverde, Provincia: “Senza fondi, tutti licenziati”

Taranto vertenza isolaverdeEsausti i lavoratori di Isolaverde, da tredici mesi senza stipendio e a pochi giorni dalla scadenza, l’ennesima, della proroga alla sospensione dei licenziamenti collettivi. Il termine è lunedì 11 aprile. Dopo di che, salvo soluzioni o ulteriori proroghe, saranno licenziati. Alzano dunque la voce in consiglio provinciale. Chiedono spiegazioni, tempi, rimedi, alternative.

Il vicepresidente del consiglio provinciale Gianni Azzaro tenta di placare gli animi, spiegando che “Con tutta probabilità avremo a disposizione due milioni e ottocentomila euro da usare per la ristrutturazione di Palazzo degli Uffici”. Una risposta che non accontenta però i lavoratori. La loro pazienza e’ al limite: “Siamo alla fame, senza un centesimo in tasca. Vergogna!”. Il pensiero dei lavoratori, inoltre, va ad un collega morto in mattinata di infarto: “E’ morto di crepacuore! E stiamo morendo tutti!”.

Giunge, infine, il presidente della Provincia Martino Tamburrano. In ritardo per la concomitanza del consiglio comunale di Massafra, Comune di cui è sindaco. Su Isolaverde: “Se entro lunedì non arrivano i finanziamenti dal Governo, i lavoratori saranno licenziati”.

Share Button