Danni alluvioni, assessore Braia: “Rimborsi entro marzo 2016”

Giovanni Oliva (sx) Luca Braia (dx)

Giovanni Oliva (sx) Luca Braia (dx)

Entro marzo 2016 saranno completate tutte le istruttorie per il rimborso dei danni delle alluvioni verificate in Basilicata dal 2011 al 2013. E’ quanto annunciato stamane a Potenza, presso il dipartimento regionale all’agricoltura, dall’assessore in materia Luca Braia. Una punto della situazione, il suo, servito anche come replica a quanto avanzato nelle scorse ore dal capogruppo regionale del M5s, Giovanni Perrino. Il referente pentastellato, infatti, riportando una interrogazione presso la Commissione europea dal portavoce Piernicola Pedicini, aveva parlato di esigua percentuale impiegata dalla Regione nel “ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali”. Situazione, chiarita da Braia, che ha anche annunciato la liquidazione delle 413 pratiche relative all’alluvione del 2005, per un totale di quattro milioni e 100 mila euro di risorse ministeriali.

Nel corso dell’incontro con la stampa, cui hanno preso parte anche il direttore generale del dipartimento Giovanni Oliva, la dirigente Fernanda Cariati ed il responsabile delle istruttorie Giuseppe Malvasi, è stato anche evidenziato lo stato di avanzamento degli iter per il rimborso alle aziende dei quattro eventi calamitosi verificartisi dal 2010 al 2013. Per il futuro, ha concluso Braia, il lavoro dell’ente regionale sarà di arrivare ad altre e più proficue forme di intervento.