I comuni del metapontino in rete per superare campanilismi e migliorare i servizi.

Lungomare di Metaponto

Lungomare di Metaponto

La stagione turistica estiva è alle porte e si rafforza in previsione della bella stagione la volontà di fare squadra per moltiplicare le tante potenzialità dei comuni ionici della Basilicata.

“Nascerà con questi presupposti il Consorzio Metapontino” è detto in un comunicato condiviso dai promotori della importante iniziativa “entro la quale cornice i comuni costieri andranno ad elaborare una strategia comune a medio e lungo termine”.

Lo spunto è stato formalizzato in un incontro istituzionale convocato dal sindaco di Bernalda Domenico Tataranno, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle amministrazioni di Nova Siri, Pisticci, Policoro, Rotondella e Scanzano Jonico, insieme al consigliere provinciale di Matera Rossana Florio.

“In sinergia con l’Apt” è detto ancora nel comunicato “si punterà a creare un brand che possa rappresentare l’intera area e diventi funzionale a strategie di marketing territoriale da coordinare con la Regione”.

Il Metapontino – si è convenuto nel corso dell’incontro – non può perdere l’occasione di entrare nel sistema dei grandi eventi: nell’immediato l’Expo 2015, dove la presentazione di una vetrina unica valorizzerebbe al meglio l’agricoltura di qualità dell’area. In prospettiva diventa invece fondamentale entrare in sinergia con Matera 2019 sfruttando il ritorno turistico della capitale europea della cultura. Come ha sottolineato il sindaco di Bernalda Domenico Tataranno, “Metaponto è il primo mare per chi visita Matera, che di turisti ne attira molti. Bisognerebbe di conseguenza lavorare su Metaponto per poi rinviare i turisti verso le altre spiagge della zona”.

C’è poi da non trascurare l’imminente stagione estiva, che impone l’elaborazione di un cartellone di eventi unico tra i vari Comuni da elaborare coinvolgendo anche i soggetti associativi presenti sul territorio. Allo stesso modo è stata ravvisata la necessità di interloquire con la Soprintendenza per coordinare la fruizione dei poli archeologici e dei musei. Sul piano infrastrutturale, il tavolo istituzionale si è impegnato a sollecitare la Regione a farsi promotrice presso le compagnie aeree low cost di pacchetti turistici completi riguardanti il Metapontino. Si vorrebbe così sfruttare al meglio la vicinanza degli scali aerei di Bari e Brindisi.
La definizione formale del Consorzio e l’aggiornamento sulle altre tematiche sono all’ordine del giorno di un prossimo nuovo incontro tra i Comuni, in programma prima dell’estate.

Approfondimento di TRM h24

Share Button