Rendiconto finanziario Regione Basilicata 2013. L’ok dalla Corte dei Conti.

foto (56)Promosso il bilancio regionale del 2013 dalla Corte dei Conti, seppur con qualche riserva. Il Procuratore regionale Michele Oricchio infatti nella sua relazione, tenuta questa mattina alla presenza delle autorità regionali, si è soffermato su alcuni punti significativi, che rimandano ad una sostanziale necessità di razionalizzazione nella gestione delle finanze pubbliche.

La prima considerazione – ha detto Oricchio – riguarda il quadro macro-economico che restituisce un indebitamento di 416 milioni di euro, in parte a carico della Regione e in parte a carico dello Stato, sui quali pesano contratti risalenti al 2006 che, al di là della dicitura tecnica, rinviavano il debito in avanti. La seconda considerazione mossa dal procuratore ha riguardato poi l’analisi delle spese del personale regionale. “Tanti ufficiali” ha detto Oricchio, e poco personale con qualifiche basse. Un riferimento è andato inoltre al personale delle ex comunità montane rispetto al quale ancora non è stata assunta una posizione.

Ulteriore osservazione sul modus operandi regionale è stata quella sui costi elevati degli organi istituzionali e dei gruppi consiliari e una stoccata è arrivata anche sugli enti strumentali della regione che, al di là di qualche recente dato positivo, come ad esempio quello restituito da Arpab, restituisce – secondo la Corte dei Conti – un quadro impietoso,  sul quale la Regione dovrà necessariamente lavorare.

E infine il capitolo sanità, che secondo il procuratore va ottimizzato dal momento che è il settore che drena il maggior numero di risorse regionali. E nelle conclusioni  Oricchio parlando di una gestione della macchina regionale formalmente corretta, ha fatto riferimento anche a 21 leggi regionali approvate nel 2013, sull’80% delle quali aleggia il fumus di incostituzionalità, che dovrà essere (naturalmente) verificato nelle sedi competenti.

Tante indicazioni dunque dalla Corte dei Conti ad accompagnare la promozione  sulla parificazione del rendiconto finanziario del 2013.  “Ci sono suggerimenti importanti – ha commentato il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella – sulla spending review. Lavoreremo perché nel 2014 si consegni una Regione più efficiente in termini di risorse umane e finanziarie”

Share Button