CGIL. Petrolio. Sciopero se il tavolo col Governo si dimostra “infruttuoso”

Elena Lattuada - CGILMATERA – Se il “tavolo” con il Governo sullo sfruttamento del petrolio non darà “sostanziali risultati”, la Cgil di Basilicata concorderà con Cisl e Uil “una giornata di sciopero generale regionale, con manifestazione”.

Lo ha deciso oggi il comitato direttivo della Basilicata della Cgil, che si è riunito a Matera con la partecipazione del segretario nazionale, Elena Lattuada. “La Basilicata – è scritto in un documento – deve ottenere il giusto riconoscimento e la giusta attenzione, per creare lavoro, avere massime garanzie ambientali, sostenere le imprese, rafforzare il welfare e quindi la coesione sociale e la democrazia. Pre-condizione per sostenere un modello di sviluppo diverso, nel medio periodo. Il Piano del Lavoro di Cgil, Cisl e Uil Basilicata è la piattaforma su cui continuare a chiamare le istituzioni nazionali, le coalizioni che si candidano al Governo della Regione, le imprese e le associazioni a pronunciarsi ed esprimersi, per poi condividere scelte, priorità, metodi partecipativi”.