Incentivi per l’apprendistato. Confapi Matera chiede altri “soldi” alla Regione.

Schermata 2013-07-23 alle 11.08.36MATERA – La Regione Basilicata pubblica gli elenchi del beneficiari dell’Avviso Pubblico che concede “incentivi” alle imprese che hanno assunto o che assumeranno apprendisti, ma secondo la Confederazione della Piccola e Media industria Privata “occorrono altri 9 milioni per soddisfare tutte le richieste”.

Nel rilevare che “in una fase particolarmente critica dal punto di vista economico e occupazionale” quella degli incentivi già “erogati” rappresenta una “buona notizia” Confapi Matera dopo aver esaminato attentamente la graduatoria dei beneficiari, invita la Regione ad investire ulteriori risorse su questo Avviso Pubblico, tenuto conto che ad oggi solo 239 istanze sono state ammesse a contributo a fronte di oltre 600 richieste complessive, potendo contare su di una dotazione di 6 milioni di euro.

Confapi Matera – prosegue la nota – pur apprezzando gli sforzi della Regione per aver finalmente avviato una sperimentazione dell’apprendistato professionalizzante, sollecita il governo regionale a stanziare altri 9 milioni di euro per soddisfare tutte le istanze presentate, dichiarate ammissibili ma non finanziate, anche perché moltissime di quelle escluse sono della provincia di Matera solo per un semplice motivo di ordine cronologico delle istanze pervenute.

La Regione Basilicata non può ignorare le richieste che arrivano dal mondo produttivo e una misura importante come quella dell’apprendistato va assolutamente sostenuta dal punto di vista finanziario, perché rappresenta il canale prioritario di inserimento nel mondo del lavoro di tanti giovani disoccupati che non hanno compiuto i 29 anni.

Confapi Matera, infine, chiede che gli incentivi per la stipula di contratti di apprendistato siano resi strutturali o, per lo meno, che siano riproposti anche per i nuovi contratti e non solo per evadere le richieste già presentate.

Share Button