Nella chiesa del Carmine a Matera lo spettacolo "Surplàs"

surplasE’ andata in scena ieri sera, a Matera, nella chiesa del Carmine del complesso di Palazzo Lanfranchi, la prima di “Surplàs”, la nuova performance teatrale dello IAC, il centro delle arti integrate materano, interpretato da Nadia Casamassima e scritto e diretto da Andrea Santantonio. Il plot alla base della rappresentazione è la battaglia di una generazione abituata a programmare ogni singola azione della propria giornata e della propria esistenza, l’esercito dei trentenni, contro l’unica cosa che gli viene garantita: l’incertezza. Uno spaccato originale e sperimentale su questi esseri fermi e, al contempo, in movimento, che impiegano grosse energie per restare in equilibrio, sospesi ma in tensione, col petto che freme per un futuro liquido di speranza che però a tratti diventa sfuggente. “Surplàs”, dopo la prima di ieri, si replica anche stasera e domani nella sede dello Iac, in via Casalnuovo 154.

Share Button