Mango. Alla “scuola di Mogol” gli aspiranti borsisti dovranno cantare un brano dell’autore lucano

Musica: infarto dopo concerto, morto il cantante MangoPOTENZA – I cinquanta giovani lucani che parteciperanno alla prova tecnica per le trenta borse di studio presso la scuola di Mogol di Avigliano Umbro, dovranno interpretare un brano di Mango.

Le selezioni, aperte al pubblico, si svolgeranno il 17 e il 18 dicembre alla Casa Cava di Matera, al cospetto del maestro Mogol e dei maestri Barbera ed Anastasi. Gli autori dovranno inoltre presentare il testo scritto delle canzoni inedite.

Con questa decisione il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella e il maestro Mogol, intendono rendere omaggio a Mango, una delle voci più uniche dello scenario nazionale ed internazionale.

I ragazzi lucani che si esibiranno con uno dei brani di Mango daranno in questo modo vita, nei Sassi di Matera, alle dolci ed eterne parole di Mango, un uomo che seppe cantare la sua terra e le sue genti.
L’auspicio è che questo omaggio possa essere di conforto alla famiglia e ai suoi cari e possa rappresentare un esempio affinché i giovani, partendo dalla Basilicata, sappiano mettersi in gioco con lo stesso orgoglio di Mango.